Passaporto & Visti

PASSAPORTO 

E’ praticamente impossibile fare un Giro del Mondo senza che ti sia richiesto il visto di entrata almeno in un paio di Paesi.
Anzitutto devi avere/fare il Passaporto, valido almeno 6 mesi, ma nel caso di un lungo viaggio quale il Giro del Mondo, consiglio di averlo valido per almeno un anno dalla data di partenza. Inoltre, nel caso si abbia bisogno di diversi visti, il Passaporto dovrà fare avanti e indietro da diversi Consolati
…tieni presente inoltre che alcuni visti richiedono anche settimane per il rilascio. Quindi, per evitare problemi con i documenti di viaggio, è importante affrontare la questione Visti con largo anticipo!

Prima di partire è utile fare delle fotocopie del passaporto, delle carte di credito e di tutti i documenti utili; poi distribuirli in vari bagagli. E’ inoltre una buona idea farne delle copie digitali e spedirle tutte al vostro indirizzo email.
Se smarrisci il passaporto, rivolgiti subito a un commissariato di polizia (portando la fotocopia del documento). Fatti scrivere una nota che dichiara la perdita e poi vai all’Ambasciata Italiana per richiedere il rilascio di un nuovo passaporto.

Dovrai essere paziente, in quanto può richiedere diverso tempo.

poliziadistato.it/articolo/1087-Passaporto


VISTI

Il Visto è un’autorizzazione rilasciata dal governo del Paese che si desidera visitare.Tuttavia, il visto non è una garanzia di ammissione nel Paese.

Principali domande da porsi:
  Ho bisogno di un visto per quel Paese? Quanto tempo è valido? Quanto costa? Quanto tempo richiede farlo? Ho bisogno di far vedere un biglietto di andata o ritorno? Ci sono restrizioni specifiche al fine di entrare nel Paese?

Trova un’Ambasciata in tutto il mondo e ottieni informazioni aggiornate sui Visti embassyworld.com
passportvisa.org/

Trova un Ufficio del Turismo nel mondo towd.com

Questo sito contiene informazioni utili su Visti di ingresso per gli Italiani, ma anche tantissime altre informazioni pratiche e notizie utili su ogni paese del mondo. viaggiaresicuri.it

Senza dimenticare ovviamente il Ministero degli Esteri esteri.it/mae/it e l’Unità di Crisi in caso di Emergenze.

946